giovedì 31 maggio 2012

Corso giornalismo ambientale, fino al 5 giugno le iscrizioni

C’è tempo fino al 5 giugno per iscriversi al corso di giornalismo e comunicazione ambientale dal titolo “Penne d’Ambiente. Come fare comunicazione green”, che si terrà quest’anno per la prima volta a Maratea, dall’8 al 12 giugno.
Nell’incantevole cornice di Villa Tarantini, docenti e giornalisti di fama nazionale, fra cui Enrico Fontana, Paese Sera e Toni Mira, Avvenire, tratteranno in maniera approfondita i temi legati all’ambiente e alla comunicazione ambientale, a partire dalla delicata questione della selezione delle fonti e della lettura dei dati.
Il corso organizzato dall’Osservatorio Ambiente e Legalità della Regione Basilicata, nell’ambito di “Madre Foresta”, progetto sostenuto dal programma strategico Epos 2010-2013 per l’educazione e la promozione della sostenibilità ambientale, sarà realizzato in collaborazione con l’Ufficio stampa della Giunta Regionale, il ForMedia, Istituto per la formazione al giornalismo e alla comunicazione multimediale e il patrocinio dell’Ordine dei giornalisti.
L’iniziativa gode inoltre della cornice nazionale del Corso Euromediterraneo di Giornalismo Ambientale Laura Conti, punto di riferimento per la formazione dedicata al giornalismo ambientale, organizzato da 12 anni da Editoriale La Nuova Ecologia e Legambiente. Sarà infatti la Basilicata ad ospitare il primo di una serie di appuntamenti che si svolgeranno lungo tutto lo stivale con l’obiettivo di avvicinare il mondo del giornalismo alle tematiche ambientali.
Il percorso formativo si rivolge principalmente a giornalisti professionisti e pubblicisti interessati ad approfondire le loro conoscenze in materia. La partecipazione è gratuita e di tipo residenziale. Sarà garantito ai partecipanti il pernottamento e la mezza pensione presso una delle strutture individuate in loco.
Saranno ammessi i primi 20 che perfezioneranno la propria iscrizione presso la segreteria del ForMedia.
Maggiori informazioni potranno essere richieste negli orari di apertura degli uffici,
via telefono (0971411439) e via mail al formedia@stampabasilicata.net oppure
all’Osservatorio Ambiente e Legalità 0971/51626 – 3208393869 – 3391883540 / osambleg@regione.basilicata.it


sabato 26 maggio 2012

Scanzano Jonico - Spiagge Pulite 2012

Sabato 26 Maggio 2012 
Valentina Nesi
SCANZANO JONICO - Come di consueto da alcuni anni a questa parte, si è tenuta anche a Scanzano Jonico l’operazione spiagge pulite. L’iniziativa, tra i cavalli di battaglia dell’associazione di volontariato Legambiente, ha visto il patrocinio dell’amministrazione comunale, della Proloco e la partecipazione di alcune classi dell’istituto comprensivo della cittadina ionica. I volontari, ripulendo il litorale da rifiuti di vario genere, hanno dato dimostrazione di sensibilità ecologica e di interesse e tutela per il proprio patrimonio ambientale, dando un segno tangibile di quanto possa essere proficua una campagna di sensibilizzazione in tal senso.  Sul posto erano presenti, in veste di rappresentanti dell’amministrazione, Giuseppe Stasi, Fulvio Tataranno, Teresa Alichino e Pina Malvasi, la quale, essendo esponente del Sel, ha valutato in maniera positiva l’iniziativa, “in quanto momento di crescita culturale , in particolare per i bambini delle scuole elementari, che sin da ora, cominceranno a comprendere che i rifiuti vanno lasciati in un luogo idoneo e non abbandonati”. Alla  Malvasi è stato anche chiesto se, nonostante i dissidi con il suo capogruppo, riguardo la questione “eco-centro”, le idee in materia di politica ambientale fossero le stesse; “il confronto è sempre fondamentale per la crescita; bisogna trovare  il giusto compromesso e sembra proprio che noi siamo riusciti a raggiungerlo”, conclude il consigliere con delega alle pari opportunità ed energie rinnovabili.
Subito dopo la “raccolta”, ai ragazzi è stata impartita un lezione in loco, su flora e fauna locale, da parte di Stella Bonavita,  del circolo Legambiente Policoro, la quale nei giorni precedenti ha tenuto anche, in diverse scuole , seminari sulle dune; queste, presenti ancora in pochissimi tratti costieri, molto spesso vengono eliminate, sottovalutandone quindi, non solo la peculiarità ma anche e soprattutto la rarità. La prof.ssa Giuseppina Mastrosimone, tra le promotrici della manifestazione, ha valutato in maniera entusiastica, l’operazione ecologica  di Legambiente, ma ha anche attribuito la mancata partecipazione di una parte non considerevole della scolaresca, alla “mancanza di sensibilizzazione, da parte delle famiglie, riguardo alcune tematiche; questa, molto spesso arriva più dalla scuola che dai nuclei d’origine. Nonostante tutto è un momento importante per tutti coloro i quali hanno deciso di aderire, quindi sicuramente ne è valsa la pena”. I lavori si sono conclusi al camping “Due barche”, dove i gestori, non solo hanno sponsorizzato l’evento ma hanno anche manifestato l’intenzione di promuovere un turismo eco-solidale a partire dalla loro struttura. Il sindaco di Scanzano Jonico, Salvatore Iacobellis, giunto sul posto, si è intrattenuto con i volontari.




video


video






















    venerdì 25 maggio 2012

    Spiagge Pulite XXIII edizione - Policoro


    Armati di sacchi, guanti, cappellini e tanta buona volontà questa mattina i volontari di Legambiente hanno ripulito la spiaggia e la pineta di Policoro da cartacce, bottiglie, plastica in genere. L'iniziativa Spiagge Pulite, giunta alla XXIII edizione, promossa dal circolo Legambiente anche quest'anno ha registrato l'adesione delle scuole che hanno preso parte al Progetto PROVIDUNE della PROVINCIA di MATERA: Scuola Primaria “Giovanni Paolo II”, Scuola Media “A. Moro”, I.S.I.S, di Policoro e l’Istituto Tecnico Commerciale di Tursi. Oltre  alle scuole, anche le associazioni del progetto che hanno aderito alla Rete del volontariato Collina Matera – Metapontino.  “Isole nell’arcipelago: l’agire gratuito come bene comune” promosso da Fondazione con il Sud, di cui è capofila l’ass. Apaa di Montalbano Jonico.
    Il Sindaco Rocco Leone e l'Assessore Giuseppe Lippo, ha invitato a tutti i presenti di collaborare e di agire positivamente alla raccolta differenziata.
    Un grazie alla Ditta “GRASSANI & GAROFALO”, che ha collaborato all’iniziativa garantendo il trasporto agli studenti e agli insegnanti delle Scuole Superiori.
    Presente anche la Capitaneria di Porto.
    “Da 23 anni ripetiamo l'iniziativa per consolidare una forma mentis nelle future generazioni: l'educazione al rispetto dell'ambiente e del territorio ha commentato Stella Bonavita, di Legambiente Policoro. Oggi i ragazzi hanno messo in pratica le conoscenze teoriche apprese in aula. L'iniziativa odierna ha mobilitato oltre 500 persone”, “Si tratta di azioni che servono all'ambiente e a noi stessi”, ha commentato Piero Viceconte, presidente della Rete del volontariato Collina Materana e Metapontino.


    video



    video










    giovedì 24 maggio 2012

    Domani a Policoro "Spiagge Pulite 2012"


    Torna l’appuntamento annuale con ‘Spiagge pulite’ 

    giunto alla 23esima edizione.

    Tutte le scolaresche, le associazioni locali, i volontari si incontreranno domani 25 maggio alle 8.30 al lido di Policoro, corredati di guanti e sacchi per raccogliere i rifiuti presenti sulla spiaggia e in pineta.
    “La sensibilizzazione - afferma Stella Bonavita del circolo Legambiente di Policoro - è un impegno civile di chi da anni invita le amministrazioni, le scuole e i cittadini a pulire i litorali. Un gesto concreto di amore per il mare, un'occasione per opporci alla maleducazione e all'indifferenza, per promuovere il rispetto e la tutela dei territori, insomma, un importante gesto collettivo di volontariato ambientale”.


















    video


    mercoledì 23 maggio 2012

    Ambiente: Concluso il Progetto "Providune"


    Si è concluso, ieri, 22 maggio 2012, l’ultimo intervento didattico-educativo “in aula” nella Scuola Media di Scanzano Jonico del Progetto PROVIDUNE  della PROVINCIA di MATERA, AZ.D7 del programma LIFE/NATURE,  azione di educazione ambientale nelle scuole che sensibilizza gli studenti al rispetto delle dune costiere, nel caso specifico quelle del Bosco Pantano di Policoro e della Foce del Fiume Sinni. Il penultimo intervento è stato espletato, in data 7 aprile 2012, nell’Istituto Tecnico Commerciale di Tursi, preceduto da altri interventi avvenuti, durante il corso dell’anno scolastico, nelle seguenti scuole: Scuola Primaria “Giovanni Paolo II” , Scuola Media “A.Moro”, I.S.I.S. , di Policoro. La fase finale del progetto prevede la partecipazione di tutte queste scuole all’operazione “Spiagge Pulite”di Legambiente, che avverrà il 25 maggio 2012, un’azione concreta , o meglio dall’aula alle spiagge, per pulire le dune dai rifiuti e per prendere coscienza, durante l’attività di pulizia, di ciò che è stato insegnato durante le lezioni in aula e come comportarsi a difesa dell’ambiente. Gli studenti, grazie alla proiezione di immagini relative alla flora e alla fauna presente sulla duna, hanno potuto conoscere quali sono le piante e gli animali presenti sul nostro territorio, perché, crediamo che, farglieli conoscere, aiuta ad avvicinare i giovani ai propri luoghi con un atteggiamento diverso, più sensibile e più protettivo verso il proprio territorio. Inoltre, la Provincia di Matera, per far approfondire gli argomenti ha consegnato un pieghevole + un libretto pieno di notizie interessanti sulla fauna e la flora dunale e suggerimenti utili per salvaguardare le dune sabbiose, come per esempio: pulire i sandali e gli asciugamani prima di lasciare la spiaggia, non calpestare la vegetazione dunale, non abbandonare rifiuti, non usare sulle dune auto oppure moto per non mettere a rischio alcune specie vegetali ed animali.
    Vogliamo ricordare che questo è un progetto in cui sono presenti  altre due province: Caserta e Sassari, anch’esse impegnate nelle stesse attività nei propri territori. Per la Provincia di Matera, il responsabile è il dott.Enrico De Capua e l’associazione promotrice dell’intervento didattico-educativo nelle scuole  è il Circolo LEGAMBIENTE di Policoro.










    video

    video




      

    sabato 19 maggio 2012

    Lutto per il vile attentato di Brindisi.



    Solidarietà alla famiglia di Melissa Bassi. 
    Condanniamo l'atto di violenza.
    Ribelliamoci alla barbarie.
    Questa mattina un attentato vigliacco e assurdo ha sconvolto la città di Brindisi. Una bomba è esplosa davanti alla scuola Morvillo-Falcone. Siamo sgomenti di fronte a tanta barbarie e vogliamo esprimere la nostra vicinanza alle famiglie dei ragazzi colpiti dall’ordigno.

    video

    In queste ore si stanno organizzando manifestazioni di solidarietà in molte città. Noi ci saremo, fatelo anche voi. Dobbiamo ribellarci a questa azione di terrore, chiunque abbia programmato un gesto così crudele e usato una scuola come bersaglio per i propri intenti criminali, vuole colpire le fondamenta della società e della convivenza civile.






    venerdì 18 maggio 2012

    La raccolta differenziata che fa la differenza... al ballottaggio!



    Il Circolo Legambiente di Policoro chiede ai nuovi amministratori di rispettare la legge in materia di raccolta differenziata, con il raggiungimento in tempi stretti delle percentuali previste: entro il 2012 almeno il 65%, mentre oggi la percentuale media dovrebbe già assestarsi al 60%. Quindi è indispensabile che i futuri amministratori abbiano le idee chiare su come agire in materia dei rifiuti, sia perché è uno dei passi fondamentali per la tutela dell’ambiente e della salute dei cittadini, sia perché una parte enorme delle risorse dei Comuni sono impegnate per la gestione e lo smaltimento dei rifiuti.
    Alte percentuali di recupero dei diversi rifiuti si ottengono soltanto attraverso il sistema della raccolta dei rifiuti domiciliare (il “porta a porta”) che riesce a garantire una netta diminuzione dei costi di smaltimento dei rifiuti, così come ampiamente dimostrato in quei comuni che già da anni hanno alte percentuali di differenziazione.
    Proprio su questi temi il Circolo Legambiente di Policoro invita i cittadini a 'riflettere e a vagliare' i progetti e le capacità dei candidati e delle coalizioni che li sostengono.


    giovedì 10 maggio 2012

    Spiagge e Fondali Puliti

    Spiagge e Fondali

    25 Maggio 2012 - Lido di Policoro 
    ore 9,00

    Una giornata di volontariato dedicata al mare per liberare le spiagge e i fonfdali dai rifiuti abbandonati.
    È il nostro consueto appuntamento alla vigilia dell'estate: coordiniamo un piccolo esercito pacifico di volontari che armati di sacchi, guanti e rastrelli, ripulisce le spiagge e i fondali dai rifiuti abbandonati.
    Un weekend di volontariato e di sensibilizzazione per ribadire che le spiagge e i fondali marini non sono un'immensa discarica a cielo aperto dove buttare impunemente qualsasi tipo di rifiuto.
    Con la campagna Spiagge e Fondali Puliti intendiamo inoltre accende i riflettori sulla questione del libero accesso al mare, diritto di tutti i cittadini, spesso negato da chilometri e chilometri di costa privatizzata.

    Per informazioni scrivi: legambientepolicoro@hotmail.it

     o chiama 0835/973396 oppure 3382936350