sabato 26 maggio 2012

Scanzano Jonico - Spiagge Pulite 2012

Sabato 26 Maggio 2012 
Valentina Nesi
SCANZANO JONICO - Come di consueto da alcuni anni a questa parte, si è tenuta anche a Scanzano Jonico l’operazione spiagge pulite. L’iniziativa, tra i cavalli di battaglia dell’associazione di volontariato Legambiente, ha visto il patrocinio dell’amministrazione comunale, della Proloco e la partecipazione di alcune classi dell’istituto comprensivo della cittadina ionica. I volontari, ripulendo il litorale da rifiuti di vario genere, hanno dato dimostrazione di sensibilità ecologica e di interesse e tutela per il proprio patrimonio ambientale, dando un segno tangibile di quanto possa essere proficua una campagna di sensibilizzazione in tal senso.  Sul posto erano presenti, in veste di rappresentanti dell’amministrazione, Giuseppe Stasi, Fulvio Tataranno, Teresa Alichino e Pina Malvasi, la quale, essendo esponente del Sel, ha valutato in maniera positiva l’iniziativa, “in quanto momento di crescita culturale , in particolare per i bambini delle scuole elementari, che sin da ora, cominceranno a comprendere che i rifiuti vanno lasciati in un luogo idoneo e non abbandonati”. Alla  Malvasi è stato anche chiesto se, nonostante i dissidi con il suo capogruppo, riguardo la questione “eco-centro”, le idee in materia di politica ambientale fossero le stesse; “il confronto è sempre fondamentale per la crescita; bisogna trovare  il giusto compromesso e sembra proprio che noi siamo riusciti a raggiungerlo”, conclude il consigliere con delega alle pari opportunità ed energie rinnovabili.
Subito dopo la “raccolta”, ai ragazzi è stata impartita un lezione in loco, su flora e fauna locale, da parte di Stella Bonavita,  del circolo Legambiente Policoro, la quale nei giorni precedenti ha tenuto anche, in diverse scuole , seminari sulle dune; queste, presenti ancora in pochissimi tratti costieri, molto spesso vengono eliminate, sottovalutandone quindi, non solo la peculiarità ma anche e soprattutto la rarità. La prof.ssa Giuseppina Mastrosimone, tra le promotrici della manifestazione, ha valutato in maniera entusiastica, l’operazione ecologica  di Legambiente, ma ha anche attribuito la mancata partecipazione di una parte non considerevole della scolaresca, alla “mancanza di sensibilizzazione, da parte delle famiglie, riguardo alcune tematiche; questa, molto spesso arriva più dalla scuola che dai nuclei d’origine. Nonostante tutto è un momento importante per tutti coloro i quali hanno deciso di aderire, quindi sicuramente ne è valsa la pena”. I lavori si sono conclusi al camping “Due barche”, dove i gestori, non solo hanno sponsorizzato l’evento ma hanno anche manifestato l’intenzione di promuovere un turismo eco-solidale a partire dalla loro struttura. Il sindaco di Scanzano Jonico, Salvatore Iacobellis, giunto sul posto, si è intrattenuto con i volontari.




video


video